Giornale
Sabato 23 settembre 2017
|
Meteo
|
RSS-RDF
|
Scrivi
|
Pubblicità
|
Abbonamenti
|
Annunci
|
Privacy   Ricerca     Storico    Sito  
Notizie
per località
Diario Regione Piemonte
F.i.p.e.g.
Pdf
Cronaca

Incendio domato in Cannobina? Tre nuovi focolai

Incendio domato in Cannobina? Tre nuovi focolai

CAVAGLIO S. | 17/04/2017 — Due focolai dell’incendio che ha colpito nelle giornate di Pasqua si sono manifestati nuovamente lunedi sera. Verso le 17 sembrava che la situazione fosse tornata sotto controllo dopo il grande lavoro di uomini e mezzi ma, invece, un paio d’ore dopo, sono stati registrate tre “fumate”, una non particolarmente pericolosa in quanto in una zona già “bruciata”, mentre due di maggiori dimensioni nella località Slina da dove venerdi’ e sabato è partito l’incendio ed una seconda in localitä Solgia. Al momento non si puo’ intervenire direttamente con gli uomini in queste aree ne con mezzi aerei. I vigili del fuoco si stanno recando sul posto con alcuni uomini ed i volontari Aib della valle e di Cavaglio Spoccia, provati da giorni di impegni, stanno costituendo una squadra per monitorare la situazione durante la notte, in attesa di un’evoluzione. Da Falmenta e Socraggio si nota (foto) la colonnina di fumo.

Personale volontario Aib, pompieri, staff tecnico con elicotteri ed aerei oltre alle forze locali si sono spese senza sosta dal venerdi’ santo ad oggi per fermare le fiamme sprigionatesi in Ccannobina. Intense operazioni ancora nella giornata di oggi, lunedi dell’Angelo dopo che venerdi’ in serata dalla località “slina" si è generato un focolaio importante. Ripreso, purtroppo, domenica pomeriggio e subito espanso a causa del vento. Le fiamme hanno raggiunto “Bronte” di Spoccia e minacciato Olzeno, le Biuse e Gurrone. Alcune persone, per precauzione, sono state allontanate. Qualche baita è stata danneggiata. Uno dei diciannove bombardier415 (detto canadair) dei vigili del fuoco capaci di portare circa seimila litri d’acqua, due elicotteri Erickson S64F dei quattro in tutta Italia con le livree del corpo forestale dello Stato, capaci di portare diecimila litri d’acqua al viaggio e scaricarla su un fronte di cinquecento metri in tre secondi, altri due mezzi sono stati impiegati quest’oggi per fronteggiare il grande incendio divampato in valle Cannobina.
In tarda mattinata un’emergenza sanitaria ha portato anche un’elicottero del 118 al campo sportivo per soccorrere una persona che si è sentita male a Socraggio.

La lente di Eco
03/02/2017 10:29 | Eco Risveglio. Ogni settimana in edicola. Il mercoledì l'edizione Verbano-Cusio. Il giovedì l'edizione Ossola. L'informazione locale dal 1946.

Tutte le fotonotizie

Diventa "fotoreporter", inviaci la tua fotonotizia a andrea.dallapina@ecorisveglio.it o attraverso WhatsApp al 3477149315